Best and cheapest apartments in Ražanj and Dalmatia

Best and cheapest apartments in Ražanj and Dalmatia

Ražanj Storia

La zona di Rogoznica è una delle più carismatiche zone adriatiche, ricca di storia, pieno di battaglie, tragedie e trionfi.

Fin dall'antichità l'importanza di buone porti nascosti e la posizione strategica sono stati sfruttati dai marinai vari e militari.
Antiche navi veneziane hanno trovato qui una tranquilla baia, in caso di tempeste che stanno gettando su rocce taglienti della parte più prominente della costa croata.
Esercito di Napoleone aveva costruito una fortezza MOVAR da dove poteva guardare tutto da Kornati all'isola di Susac e monitorare tutto il traffico delle navi in ​​tutta la Adria media.
La armata austro-ungarica ha costruito 1873 il faro Mulo faro ed utilizzato il porto per l'idrovolante e la base di sottomarini durante la Seconda Guerra Mondiale.
Sulla punta Ploča, conosciuto come Planka, il  sottomarino Archimede il 14 gennaio 1917 ha silurato ed affondato una nave da carico e passeggeri, nominata Zagabria.
La più grandi turbolenze la Rogoznica le ha avute durante la seconda guerra mondiale, mentre a Rogoznica c'erato stazionati dei soldati italiani, e nel mare spesso pattugliavano i sottomarini inglesi.
Dopo la guerra, la armata jugoslavo ha sotterrato una grande batteria di cannoni nel isoletta Velika Smokvica, per poter così strategicamente controllare l'intera Adria media, ma fortunatamente queste armi hanno rimasto per sempre rimaste zitte.
Durante l'ultima guerra per l'indipendenza della Croazia due aerei dell'esploratore Galeb sono stati abbattuti e uno di questi è spesso visitato da turisti subacquei.